Attività / Activities

Industrial Automation

Building Automation

Consulting & Engineering

Scada & Remote Systems

Energy Management

Tech Support

Control Systems


Login


 Utente / User
 
 Password
 

 


Ricerca / Search

 

 @ Informazioni / Contacts
 
L'automazione degli edifici...
 

L’aspetto della automazione degli edifici riveste ormai una importanza primaria durante la progettazione e la realizzazione di strutture civili e commerciali.

Nella realizzazione delle grandi strutture commerciali si tende ad automatizzare le funzionalità di controllo degli impianti, prescindendo così dall’impiego di personale tecnico esterno; analogamente, innovative strutture direzionali reclamano il massimo comfort per gli operatori che si muovono al loro interno ed esigono alta versatilità e facilità di gestione allo scopo di minimizzare i costi improduttivi.

Pertanto tutti gli impianti non sono più concepiti come un surplus relegato ai margini della progettazione, ma devono assolvere a funzioni delicate e sempre più integrate fra loro: per questi motivi negli ultimi anni si è assistito ad un avanzamento nella tecnologia dell’automazione degli edifici, volti a gestire sempre più parametri di controllo ed in maniera sempre più dettagliata.

Scorrendo i Capitolati Tecnici dei Progettisti ci accorgiamo che un impianto di automazione dell’edificio è costituito da numerosi sottosistemi – illuminazione, climatizzazione, antincendio, antintrusione, contabilizzazione dei consumi energetici – ed esige prestazioni che richiedono un controllo raffinato e preciso, contemporaneamente teso al maggior risparmio energetico possibile, e che pertanto non può prescindere dall’utilizzo dell’elettronica programmabile.



L'automazione dei processi industriali...
 

Gli impianti tecnologici a servizio degli stabilimenti industriali devono rispondere, oltre alle funzioni specifiche di produzione, anche ad una serie di normative riguardanti la sicurezza e l’ecologia, mantenendo la massima flessibilità operativa e la possibilità di esercizio a personale ridotto; pertanto si richiede un livello di automazione che si spinga sempre più all’interno degli impianti delegando funzioni di controllo e reporting all’elettronica ed all’informatica.

La tendenza generale è ormai quella di integrare il ciclo produttivo attivando una comunicazione tra le varie fasi della produzione per ottenere riduzioni dei tempi morti quindi massima efficienza delle linee, al tempo stesso mantenendo la traccia dell’evoluzione del prodotto durante la sua costruzione.

Le informazioni devono essere rese immediatamente disponibili alle fasi di lavorazione successive ed ai centri di controllo della produzione, questi sempre presenti in contesti a standard qualitativo elevato o in presenza di sistemi di qualità aziendale certificati conformemente alle normative ISO 9000 e ISO 14000. Il tutto deve poter essere completamente monitorato, in tempo reale, da centri di controllo posti a distanze anche geograficamente elevate, allo scopo di ridurre i costi di sorveglianza qualitativa ed aumentare la velocità di risposta ad eventuali cambiamenti o imprevisti.

Per questi motivi negli ultimi anni si è assistito ad un avanzamento nella tecnologia degli impianti di controllo di processo, volti a controllare sempre più finemente le macchine e le linee produttive, ed all’affermazione delle tecnologie di supervisione locale e remota. Si sono così ristretti i margini di manovra all’interno dei quali operavano aziende prestate dall’impiantistica elettrica senza una specializzazione elettronica ed informatica, al tempo stesso aprendo ampi orizzonti a tutte quelle dinamiche realtà portatrici di contenuti tecnologici ed organizzate in maniera tale da poter competere nella nuova era della comunicazione.



 

 


WEB PARTNERS